il sito dell'ora di religione lunedì 28 ottobre 2002 

+----------------------------------------------------------------------+ | | | #### ##### ## ##### ###### # #### #### # # | | # # # # # # # # # # # # # # ## ## | | # # # # # # # # ##### # # # # # ## # | | # # ##### ###### ##### # # ### # # # # # | | # # # # # # # # # # ### # # # # # # | | #### # # # # # # ###### ###### ### #### #### # # | | | +----------------------------------------------------------------------+
.

 

OraNews n. 9

 
"Quelle che conducono e trascinano il mondo
non sono le locomotive,
ma le idee"
Victor Hugo
   

Dottor Jekill e Mister Hide

Le cronache di questi giorni ci inquietano per fatti di sangue di grande violenza che risuonano nelle nostre coscienze, con ancor più incredulità per l'apparente normalità di chi li ha commessi. Siamo sì preoccupati per l'efferatezza di quei gesti ma ancor più per l'impotenza a saper riconoscere in anticipo i segnali del pericolo.

Ci accorgiamo della verità evangelica che vede il male bussare alla porta di ognuno, mimetizzarsi in mezzo al grano, travestirsi da agnello. La parabola moderna del Dottor Jekill e Mister Hide, di cui viene presentato un invito alla lettura di Massimo Guizzardi, mai così attuale, sembra attingere a quella antica sapienza. Solo il pessimismo radicale la distanzia dal Vengelo e dalla sua fiducia-speranza di redenzione del cuore di tenebra umano.

Sguardo teologico su un classico:
"Lo strano caso del Dottor Jekyll e del Signo Hide"
di Massimo Guizzardi


La filosofia "liberale" di Richard Rorty e il nichilismo

Viene pubblicato un denso intervento di Irene Giurovich che offre una chiave di lettura del filosofo americano Richard Rorty.

Secondo Irene Giurovich "dietro il nichilismo liberale di Richard Rorty si nascondono progetti politico-culturali di natura autoritaria. Il fine del filosofo postmetafisico è proprio quello di eliminare le opinioni che divergono dalle proprie e di allontanare fisicamente quanti non accettano, in una presunta democrazia, il suo pensiero relativista.

In quanto filosofo relativista, le idee di cui si fa portavoce ricalcano, seppur estremizzate, quelle del relativismo antico: inesistenza di una natura umana, inconcepibilità di valori oggettivi, assenza della verità. Salvo però poi spacciare il suo punto di vista come la verità, tradendo così l'illiberalità e la «follia» di un progetto liberale solo a parole".

La follia del nichilismo «liberale» in Richard Rorty,
di Irene Giurovich


Materiali

L'amico Marco Tibaldi ha pubblicato per EDB due libri di Moduli per l'insegnamento della Religione cattolica nella scuola superiore.

Ci ha fornito due Unità Didattiche integrali. Una è su Abramo e l'altra è sulla Felicità. In questo modo chi è interessato può rendersi conto di come sono strutturati i libri, e chi invece volesse approfondire il contenuto delle due tematiche può raccogliere informazioni e stimoli.

Vai alla pagina


Recensioni

Viene avviata una sezione dedicata alla lettura. Sergio Besana ci ha fornito alcune rapide recensioni di libri, utili come invito alla lettura.
Vai alla pagina

Vorrei incoraggiare tutti voi a contribuire all'ampliamento di questa sezione (come di altre) con vostre riflessioni. Cos'è, non mi direte che siete "troppo impegnati"?!?


Cinema

Magdalene, il film "scandalo" che ha vinto al festival di Venezia, viene qui presenatato con due recensioni di tono diverso fra loro.

  • Vittorio Messori fa luce su cosa fossero le "case" Magdalene ed evidenzia un'accentuazione anticattolica in parte del cinema e della cultura contemporanea.
  • Roberto Escobar, in un articolo apparso nell'inserto della domenica del "Sole 24 ore", interpreta i reclusori del film come se fossero la "interfaccia" di una società in cui la fede e l'amore avevano assunto forme problematiche.
  • Infine vi è una intervista del regista Peter Mullan
  • Leggi le recensioni

Dark Blue è un film di guerra aerea, dove lo scenario e l'ambientazione diventano uno spunto per conoscere la triste realtà dei Lager. La recensione di Giuseppe Emmolo ci parla di questo film semplice, sobrio e significativo.

 

Ciao a tutti. Massimo Zambelli


 

www.orarel.com

Arretrati di Oranews

orarel@orarel.com

 


   
Per cancellarsi dalla Oranews cliccare qui e scrivere nella mail "Cancellami dalla lista"