il sito dell'ora di religione venerdì 6 aprile 2007   

+----------------------------------------------------------------------+ | | | #### ##### ## ##### ###### # #### #### # # | | # # # # # # # # # # # # # # ## ## | | # # # # # # # # ##### # # # # # ## # | | # # ##### ###### ##### # # ### # # # # # | | # # # # # # # # # # ### # # # # # # | | #### # # # # # # ###### ###### ### #### #### # # | | | +----------------------------------------------------------------------+
.

 

 

OraNews n. 16

 

 
   
"Spade verranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate"
G. K. Chesterton
 
       

Il Blog di Orarel

Con questa mail segnalo la nascita del Blog di Orarel. L'indirizzo è www.orarel.it

Orarel è la contrazione di "Ora di Religione" e vuole essere un laboratorio di "teologia popolare" sui temi della materia, realizzato insieme ai protagonisti della scuola, cioè studenti, insegnanti e genitori.

Nel Blog, invece, Orarel significa "Religione Ora", cioè "religione adesso". Ho pensato di farlo per condividere una personale riflessione sugli intrecci della religione con l'attualità. Il materiale non manca visto il diffusissimo coinvolgimento, diretto o meno, della religione nei fatti di cronaca. Qui ho inoltre il vantaggio di potermi esprimere più liberamente rispetto al sito sull'ora di religione, più "istituzionale".

I motivi per farlo. Un motivo personale è che l'attualità, quasi sempre filtrata dai media, mi fa spesso sobbalzare per lo stravolgimento dei fatti che interessano tematiche religiose. Siamo in piena battaglia culturale e i colpi bassi, uniti a lacune in buona fede, non mancano. Dicono che a tenersi dentro quel che ci scuote danneggi la salute... e siccome amo ancora vivere, meglio trovare uno "sfogatoio".

Ma c'è anche un motivo più sociale. Sono convinto che cristianesimo, religione cattolica, e CCAR, cioè "Chiesa Cattolica Apostolica Romana", come la chiama l'Uaar (Unione atei e agnostici razionalisti) siano un faro nella notte, un albero nella calura, pioggia nell'arsura, sole che riscalda, terra che nutre. E questo non solo per una fede intesa come accettazione ad occhi chiusi di una serie di dogmi e precetti, ma anche per la ragione, perché il cristianesimo è la religione più fedele all'uomo e alla sua dimensione razionale.

La Chiesa è maestra di umanità e di sapienza razionale. Purtroppo oggi tocca alla Chiesa supplire una razionalità tanto sbandierata quanto disattesa. Le recenti battaglie culturali che vedono coinvolti i credenti (assieme a tanti non cristiani illuminati) in fondo sono fatte a nome della ragione umana. Dire che l'inizio di una vita umana (embrione) è già una vita umana al suo inizio, o dire che l'essere umano è bisessuato e che pertanto è la polarità sessuale a fondare un diritto sociale, o che la famiglia come la disegna la Costituzione italiana è la cellula fondamentale della società, sono dei preamboli di ragione, di buon senso comune, non ancora di fede. Non è necessario essere credenti per accorgersene.

La frase di Chesterton messa come citazione iniziale riflette questa convinzione: "Spade verranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate". Le spade che amiamo sono spade della parola in quanto la battaglia è culturale. E questa battaglia ha come fine l'affermazione banale che "le foglie sono verdi", e cioè che l'essere umano è un essere misterioso e sacro, anche quando si trova nell'inconsistenza del suo inizio o quando è malato, che un Dio creatore deve esistere per spiegare la meravigliosa complessità dell'universo, che il bene e il male non sono invenzioni mutevoli dell'uomo ma elementi che lo precedono.

Su internet ho scoperto un sito dedicato a Chesterton (vedi) in cui è riportato il pensiero con la frase citata:

«La grande marcia della distruzione intellettuale proseguirà. Tutto sarà negato. Tutto diventerà un credo. Sarà una posizione ragionevole negare le pietre della strada; diventerà un dogma religioso riaffermarle. E una tesi razionale quella che ci vuole tutti immersi in un sogno; sarà una forma assennata di misticismo asserire che siamo tutti svegli. Fuochi verranno attizzati per testimoniare che due più due fa quattro. Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate. Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l'incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Combatteremo per i prodigi visibili come se fossero invisibili. Guarderemo l'erba e i cieli impossibili con uno strano coraggio. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto».

G. K. Chesterton, Eretici, 1905

Lo sforzo dei credenti è di ripensare e attualizzare il senso comune: l'immortalità dello spirito umano, l'esistenza di un Dio creatore, l'esistenza del bene e del male. Le ricadute di queste semplici verità sono rivoluzionarie. Il bello di un blog che cerca di fare alcuni passi in quella direzione è che con i commenti dei visitatori può farlo in compagnia.

Chiedo solo di non avere troppi pre-pregiudizi. So bene che su alcuni punti posso apparire conservatore, mentre su altri (come forse il recente commento alla scultura censurata del Cristo di cioccolato) troppo audace. Meglio la varietà.


 

                  |
              \       /
                .---. 
           '-.  |   |  .-'
             ___|   |___
        -=  [           ]  =-
            `---.   .---' 
         __||__ |   | __||__
         '-..-' |   | '-..-'
           ||   |   |   ||
           ||_.-|   |-,_||
         .-"`   `"`'`   `"-.
   jgs .'                   '.
 

Buona Pasqua

Ciao a tutti

Massimo Zambelli

 

 

Alcuni dati statistici
Il sito Orarel.com ha attualmente una media di 570 visite giornaliere, e l'attuale Mailing ist è composta da 1239 indirizzi.

www.orarel.com

Arretrati di Oranews

Scrivici


Per cancellarsi dalla Oranews cliccare qui e scrivere nella mail "Cancellami dalla lista"